Pane senza glutine

IMG_3817.jpg
Il pane è la mancanza a cui ho fatto più fatica ad abituarmi da quando ho scoperto di essere celiaca, otto anni fa. E nonostante sia da riconoscere un certo miglioramento delle tecniche di produzione dei pani confezionati, mai nessuno è riuscito a sostituire la meraviglia del pane appena sfornato.

Alcuni, poi, erano letteralmente da denuncia: panetti duri con un odore fortissimo di alcol che, una volta assaggiati, mi chiedevo davvero quanto le aziende produttrici ci considerassero disperati.
Poi ho deciso di provare a farlo da sola a casa.

E qui mi sono imbattuta in milioni di milardi di ricette (a cui si aggiungerà anche la mia) con le farine più disparate e introvabili: 27 grammi di questa, 359 grammi di quest'altra, 40 grammi di quello. Tutto ciò mi ha fatto capire che l'unico modo per riuscire a fare il pane senza glutine è provare provare provare.

Io ho trovato una ricetta base con altissima idratazione che mi dà sempre dei risultati soddisfacenti (quelli in foto). La farina che non manca mai è quella di Grano Saraceno che ho l'impressione, non sono un'esperta, contribuisca a formare la mollica morbida.

Ecco la ricetta, perchè To Share Is Care.

INGREDIENTI
200 gr di farina di grano saraceno (uso quella nutrifree)
300 gr di farina* (quella che avete a disposizione o lo vostra preferita)
440 gr di acqua
mezzo cubetto di lievito di birra o una bustina di lievito secco
2 cucchiai di olio di oliva
sale q.b. (controllate sempre gli ingredienti delle farine, alcune sono già salate)
PROCEDIMENTO
  • Sciogliere il lievito di birra nell'acqua tiepida con un cucchiaiono di zucchero (se utilizzate il lievito secco questo non va sciolto ma mischiato alle farine).
  • Inserire nella planetaria (se non ce l'avete impastate e basta) tutti gli ingredienti tranne il sale e impastate per 6-7 minuti ad una velocità consistente (velocità 3 del Kenwood Chef).
  • Mentre impasta aggiungere il sale.
  • Far lievitare 2 ore.
  • Riporre l'impasto su una teglia ricoperta da carta da forno con sopra farina di mais e riso.
  • Bagnare l'impasto con dell'acqua.
  • Coprire l'impasto e far lievitare un'altra mezz'ora.
  • Accendere il forno a 220°C e porre una ciotola con dell'acqua.
  • Passata la mezz'ora l'acqua dovrebbe cominciare a bollire quindi infornate il panetto.
  • Togliere la ciotola d'acqua dopo 10 minuti.
  • Terminare la cottura del panetto per altri 30 minuti.
*Di seguito l'elenco, che terrò aggiornato, delle farine che ho utilizzato per quei 300 gr di Farina e che si sono rivelate buone:
Molino Dallagiovanna - Farina per pane e pizza
Schar - Mix per pane rustico
Schar - Glutafin
Lo Conte Farine Magiche - Mix per pane e pizza
BiAglut- Farina per pane e paste lievitate
E voi che farine utilizzate? Qual è la vostra preferita?