Napoli in 2 giorni: l'itinerario perfetto secondo me.

IMG_6390.jpg

For the English version, click here (work in progress)Para la versión enespañol clica aquí

Non c'è miglior guida di quella creata dalla gente del posto e se state per passare anche solo un giorno nella splendida Napoli, siete capitati nel blog giusto.

Io amo le cose belle della mia città e non smetterò mai di farle pubblicità. Quando spesso mi dicono "si però Napoli è pericolosa" cerco sempre di combattere i luoghi comuni, che uccidono la bellezza di questa città, a colpi di pizza e mozzarella 'ndorata e fritta. Queste cose sono pericolose solo se state facendo una dieta.

In questo post vi descrivo l'itinerario perfetto per due giorni a Napoli, già testato con la mia instancabile e meravigliosa amica milanese che sono sicura leggerà questo post e tutti quelli che scriverò. Considerate che, e n

Non perché sono di Napoli ed esagero, le cose da vedere sono davvero tante per due soli giorni quindi, vi scrivo quello che, secondo me, merita una visita. Ma prima, voglio essere sicura che voi abbiate ben in mente le specialità gastronomiche da dover provare, così che possiate organizzare il vostro percorso in maniera strategica per non perdere nemmeno una briciola dell'universo di sapori che questa città è pronta a regalarvi.

Pizza, Mozzarella, Provola affumicata, Pizza fritta, Sfogliatella riccia, Sfogliatella frolla, Caffè, Babà, Torta caprese, Delizia al limone, Insalata caprese, Pastiera, Zeppoline fritte, Arancini, Crocchè, Graffa, Spaghetti alle vongole, Mpepata di Cozze, Salsiccia e friarielli, Frittata di maccheroni, sartù di riso, Gnocchi alla sorrentina, Genovese, Pasta con il Ragù, Parmigiana di melanzane, Gateau di Patate, Peperoni ripieni, Zucchine alla scapece, Casatiello, Frittura.

Fate il possibile.

CENTRO STORICO

Monastero di Santa Chiara

E’ meraviglioso, in pieno centro storico.Biglietto d’entrata: 6 euroVia: Arriva a Piazza del Gesù nuovo e chiedi info a qualcuno (è praticamente in piazza.)Se vi va, nella stessa piazza c’è una Chiesa da poter visitare, La Chiesa del Gesù nuovo, appunto. Sito WeB

Scavi di san Lorenzo e Napoli sotterranea

Napoli nasconde sotto le sue strade, la sua città antica.

Napoli Sotterranea è più famosa ma io preferisco gli scavi di San Lorenzo, in cui potrate notare che le vie sulle quali oggi camminiamo sono state costruite in corrispondenza delle vie antiche.Napoli Sotterranea è molto suggestiva, ma ci sono dei passaggi molto stretti e bui, quindi da evitare se si soffre di claustrofobia. Resta il fatto che è stupenda.Non vi consiglio di vederli entrambi perché richiedono molto tempo (l’escursione di Napoli sotterranea dura circa 2 ore).Vi lascio i link.Napoli SotterraneaScavi di San Lorenzo

Pizzerie del centro storico (in ordine casuale e non di preferenza perchè non voglio guerre nel mio blog)

Starita

Sorbillo Di Matteo

da Michele

La Figlia del Presidente

Trianon

La Masardona (pizza fritta)

Pasticcerie

Scaturchio

Leopoldo Gay-Odin (cioccolateria)

VOMERO

Castel Sant’Elmo

A Napoli di castelli ce ne sono quattro. E dovendo scegliere, Castel Sant'Elmo è il più bello.Una volta saliti in cima potrete ammirare non solo il golfo e il Vesuvio, ma anche Spaccanapoli, la famosa via che divide in due la città antica tra il nord e il sud. Ovviamente se c’è il sole (cosa abbastanza frequente), questo castello è il top!

Sito Web

Pizzerie del quartiere Vomero

Trattoria Cilea Acunzo

Se avrete a disposizione due soli giorni ecco come potete dividerli.

GIORNO UNO.

Dedicatelo tutto al centro storico. La mattina potete andare nella Chiesa del Gesù Nuovo e poi al Monastero di Santa Chiara. Poi la pizza. Pizzeria di Matteo oppure Pizzeria Sorbillo (a me piace di più Sorbillo) Assaggiate anche la mozzarella di bufala e considerate almeno 45 minuti di attesa. Dopo la pizza, una puntatina a San Gregorio Armeno è d'obbligo considerato che è la via degli artisti del presepe, da vedere assolutamente. Alla fine della strada di San Gregorio Armeno si trovano gli scavi di San Lorenzo di cui sopra. E’ tutto in zona, non serve prendere autobus (se non per arrivare/tornare dal centro storico) e per le indicazioni stradali puoi tranquillamente chiedere a qualcuno. In una giornata si abbondantemente tutto. GIORNO DUE.Mattina: Arrivate al Vomero. Visitate il Castel Sant’Elmo.Finita la visita prendere la funicolare di Montesanto e scendere all’ultima fermata. Arriverete a Montesanto, un altro quartiere della città, che è a 15 minuti a piedi dalla Trattoria Nennella, una delle più famose di Napoli.Da provare tassativamente: Pasta e patate con la provola e la mozzarella 'ndorata e fritta. Appena arrivati, lasciate il nome al ragazzo all’entrata, vi chiamerà lui con modi tipicamente napoletani appena si libera un tavolo).

Dopo mangiato, ritornate su via Roma e concedetevi una sfogliatella, qualora aveste ancora spazio nel vostro stomaco. Pintauro, Leopoldo o sotto la Galleria Umberto la scelta è davvero vasta.Categorico provare il caffè al Bar del Professore.

Proseguite dritto per tutta Via Roma, alla fine di questa strada c’è la bellissima Piazza del Plebiscito, continuate passando per Santa Lucia e arrivate sul Lungomare.Se non siete stanchi vi consiglio di camminare i 3 km del nostro stupendo lungomare, dove potrete ammirare o'mare, o'sole, il Vesuvio, ed un altro Castello: Il Castel dell’Ovo.

Non restateci male se non vedrete nessuno suonare il mandolino, quello è un altro luogo comune. Ma la musica, quella si, la sentirete dal mare.INFO AGGIUNTIVE

  • L'app per i trasporti è Giranapoli e vi permette di visualizzare su mappa le fermate e i siti turistici di interesse più vicine a voi, calcolare i percorsi, e conoscere le stime di arrivo dei vari mezzi di trasporto. E'disponibile per Ios e Android. 
  • Controllate gli eventi in città su Napoli da vivere

Se avete domande o curiosità commentate questo post o scrivetemi a info@valeriatorre.it

travelsValeriaNapoli3 Comments