Roma: Trattoria Perilli

Questo è il classico locale che ti fa sentire superficiale. Ci sono passata davanti per 4 mesi e non me ne ero mai accorta. Tant'è vero che mi sono sentita un po' stupida ad arrivarci con Google Maps, quella sera che mi hanno consigliato di andare a mangiare proprio lì.
"Una delle migliori carbonare di Roma" mi hanno detto. E io ero proprio curiosa di provarla, considerato che si trova a quattro passi dal locale che mi ha conquistato proprio per la sua carbonara.

Perilli è un locale storico, a quanto pare uno dei preferiti da Alberto Sordi. Sempre affollato, impensabile andare senza prenotazione, ha due particolarità che saltano subito all'occhio: la velocità con cui i camerieri si destreggiano per la sala, e il simpaticissimo proprietario che non manca mai di fare un saluto e regalare un sorriso. Un trattoria dall'anima romana con un menu ricco di specialità tipiche, che prepara anche i primi senza glutine. 

Noi ne abbiamo approfittato e abbiamo provato antipasto, primo, secondo e dolce il che ci ha fatto guadagnare i complimenti del proprietario per quanto abbiamo mangiato. La carbonara era davvero ottima, il secondo pure, il dolce anche. Insomma, ci sono cose che non possono essere spiegate a parole su un blog e quindi, come al solito, vi lascio le foto che parlano per me. Io vi consiglio vivamente di andarci e di non lasciarvi scappare questa perla nel cuore di uno dei miei quartieri preferiti di Roma: Testaccio.

Alla prossima!
Valeria

Trattoria Perilli
Via Marmorata 39
Roma