Carbonara di zucchine

Un saggio una volta mi disse: “Nessuno si inventa nulla, è sempre tutto una rivisitazione di qualcosa che esiste già, quello che conta è farlo meglio”.
Le offerte a tempo esistono da tempo immemore, se solo pensiamo ai saldi o ai volantini dei supermercati.
C’è qualcuno che però “l’ha fatto meglio” coniugando l’offerta a tempo con l’e-commerce di prodotti italiani artigianali e di qualità. Sto parlando di Ventis, il primo portale di vendite a tempo interamente italiano, dedicato alla moda, arredamento ed enogastronomia. 

Se non lo conoscete vi consiglio di visitarlo: è possibile trovare prodotti di eccellenza con uno sconto che va dal 20% al 40% per i prodotti dell’enogastronomia, sull’arredamento dal 50% al 70% e sulla moda dal 60% all’80%.

Dopo aver dato letteralamnte i numeri, vi racconto che ho fatto scorta di pasta senza glutine, di cui c’è sempre scelta sul sito, del pastificio Morelli, una delle paste di solo mais più buone che abbia mai provato ( e con un packaging davvero cool). Una volta effettuato l’ordine (il sito è davvero facile da usare) il pacco mi è stato recapitato in due giorni completamente integro (e noi sappiamo cosa succede con le paste senza glutine rinchiuse in un pacco per la spedizione!!).

In questi giorni è in corso una promozione: 10 euro di sconto su un acquisto di 49 euro, se volete acquistare qualcosa approfittatene!

Con gli spaghetti comprati su Ventis ci ho fatto una carbonara di zucchine. Vi lascio il video, gli ingredienti e il procedimento!

Ingredienti
2 zucchine
1 cipolla
1 uovo
150 gr di spaghetti senza glutine (io ho utilizzato quelli del pastificio Morelli che ho trovato su Ventis)
Sale q,b

Procedimento

  • Soffriggere le zucchine con olio e cipolla
  • Cuocere la pasta
  • Una volta cotta, aggiungerla alle zucchine e saltare in padella per un minuto
  • Aggiungere l'uovo stemperato con l'acqua di cottura 
  • Condire con il pepe

Buon appetito!

<img src="https://buzzoole.com/track-img.php?code=PA94FRJ62D75BU9YKAMP" alt="Buzzoole" />
RicetteValeria TorreComment